Inaugurata la scultura di sabbia contro i mozziconi in spiaggia

Nell’ambito del progetto di sensibilizzazione ecologica “Il mare dice basta”, è stata simbolicamente inaugurata sabato mattina, nel tratto di arenile compreso tra il bagno Obelix e il bagno Kia Horana a Marina di Ravenna, la scultura di sabbia che evoca Poseidone realizzata dall’artista spagnolo Sergi Ramirez. La statua, alta tre metri, scruterà il mare, sorreggendo una clessidra contenente mozziconi di sigaretta raccolti nei lidi. Evoca il dio Poseidone per esprimere un monito: non c'è più tempo se si vogliono salvare il mare e le spiagge.

L’opera è stata delimitata da paletti e cordelle con due obiettivi: impedire l’avvicinamento dei visitatori alla statua e fornire una informativa sul concept dell’iniziativa. L’opera scultorea, che occupa una superficie di circa dieci metri quadrati, sarà “custode” della costa sino alla fine di agosto. Il Comune di Ravenna è fortemente impegnato nella valorizzazione delle spiagge, per la pulizia e il decoro di questo bene prezioso.

In tal senso ha attivato una campagna di contrasto all’abbandono di mozziconi di sigarette commissionando la realizzazione della maestosa scultura in sabbia, con il sostegno di Marina Flower, della Cooperativa Spiagge, dei bagni Kia Horana, Obelix e Singita che possa sensibilizzare, attraverso l’arte, alla cura delle risorse naturali. Sono a breve previste altre forme di collaborazione con Hera, sul tema della salvaguardia ambientale.
Articolo pubblicato in RavennaToday