Alma Mater Sailing Cup, vince Simoncelli

La classifica prosegue con il
Cus Bologna (skipper Mazzini Carlo), secondo assoluto e primo premio
speciale
come equipaggio universitario, l’equipaggio polacco formato da ex
universitari
(skipper Rosinski Krzysztof), terzo premio assoluto e primo premio
speciale come
equipaggio straniero e la rappresentativa dell’Università di Losanna
(skipper
Milan Marco).

La mancanza di vento ha reso
impossibile disputare le semifinali. Pertanto la costruzione della
classifica è
stata ricavata dai risultati ottenuti durante le gare di qualificazione
disputate nei giorni scorsi.

"La manifestazione poteva andare
meglio – riflette Vittorio Balletti, responsabile vela del Cus – Centro
Universitario Sportivo – Bologna. "Il problema principale è stato l’
essere
costretti a disputare le gare fuori dalle dighe. Questo ci ha
condizionato nei
tempi tecnici che si sono dilatati  e nella resa delle
condizioni climatiche che fortunatamente
ci hanno assistito con vento moderato e mare calmo ma che hanno
impedito, per
la mancanza di vento sufficiente, di disputare le semifinali.

Tutto questo – continua – non ha
impedito alla manifestazione di crescere. Rispetto ai canonici otto
equipaggi delle
scorse edizioni, quest’anno abbiamo accolto 12 equipaggi. Le barche a
nostra
disposizioni erano purtroppo sempre quattro. Questo significa che
dobbiamo
trovare più barche per consentire alla manifestazione di effettuare quel
salto
di qualità che auspichiamo. La nostra intenzione, infatti, è di
raddoppiare,
l’anno prossimo, la presenza straniera".

Per Matteo Simoncelli,
plurivincitore in passato della manifestazione, salire nuovamente il
podio è
stato una emozione fortissima condivisa dai componenti del team (Cesare
Trioschi, Manuele

 

Pasotti, Sara Berardini). "Si
tratta di un bellissimo evento – ha sottolineato – che può consentire
alla vela
di tornare al livello di attenzione che merita nella realtà ravennate".

La classifica complessiva dell’Alma Mater
Sailing Cup è
così composta: all’undicesima posizione l’equipaggio Università Bologna 1
(Casadio David Sebastian, Alessandri Jacopo, Bassura Edoardo, Ceccarelli
Nicola) alla decima posizione Università Bocconi (Skoglund Fredrik,
Acinapura
Paolo, Von Obernitz Felix, Arino Velentine), alla nona posizione Liceo
Scientifico Oriani (Porporato Andrea, Ravaioli Alberto, Fabbrini Guido,
Gueltrini Francesco), all’ottava posizione Cus Brescia (Barzizza Nicola,
Collotta Massimo, Passetto Andrea, Piccinelli Daniele), alla settima
posizione
Università Bologna 2 (Camisotti Luigi, Stefanon Giuseppe, Stefanon
Giovanni,
Benini Luca), alla sesta posizione Cus Parma (Del Nero Giacomo, Podest
Lorenzo, Taddei Leone, Marini Riccardo), alla quinta posizione  Cus

Trento (Cavallari Sandro, Cavallari
Stefano, Collotta Carlo, Mazzoldi Francesco), alla quarta posizione
Universit
de Lousanne (Milan Marco, Longchamp Regis, Preitner Yannick, Ludovik
Girard),
alla terza posizione Ex Università Poland (Rosinsky Krzysztof, Rymuszka
Norbert,
Banasztek Marcin), alla seconda posizione Cus Bologna (Mazzini Carlo, De
Marchi
Pietro, Stella Enrico, Folicaldi Andrea), alla prima posizione Ex
universitari
Bologna (Matteo Simoncelli, Trioschi Cesare, Pasotti Manuele, Bernardini
Sara).

Articolo pubblicato in RavennaNotizie.it